Startup

Virality Powerboard, il nuovo certificato di sicurezza di Instagram

Arriva un nuovo software dedicato alla trasparenza su Instagram. Si chiama Virality Powerboard ed è stato creato da una start up under 35 per l’etica social. Verrà presentato il prossimo 12 settembre a Milano, alla Sala Polifunzionale della Fondazione Feltrinelli, e promette di essere un certificato di qualità, capace di sposare anche la lotta internazionale alle fake news.

 

Ogni mese, oltre 1 miliardo di account Instagram sono attivi in tutto il mondo, l’80% dei quali segue almeno un profilo business; 500 milioni di utenti passano circa 25 minuti del loro tempo su Instagram, il social che permette la più grande esposizione mediatica globale con 1+ miliardo di utenti a Luglio 2018, +35% di nuovi profili nello stesso anno e 4.2 miliardi di like giornalieri.

 

La stessa politica italiana e internazionale ormai si alimenta sui social e l’attualità passa attraverso bot, like e algoritmi, tanto da diventare centro dell’informazione. Ma quali sono i possibili sviluppi? Qual è il confine tra mondo reale e mondo virtuale? Tra fake e ingaggio effettivo di un utente? E come non farsi ingannare tra campagne, fake e influencer?

È italiana e under 35 la start up che ha scelto il 12 settembre 2019 come data ufficiale per il lancio della propria rivoluzione Instagram. L’occasione è la presentazione di Virality Powerboard, il nuovo software regolato da algoritmi proprietari di intelligenza artificiale atti a facilitare e ottimizzare l’utilizzo del social in maniera etica, per analisi di contenuti e audience e, quindi per allontanare fake e falsi profili, trovare, gestire e verificare influencer. Un certificato “di qualità” che, unitamente alla lotta internazionale contro le fake news, dà una nuova direzione ai social.

 

A creare Powerboard è stato un team di giovani talenti, programmatori, informatici e statistici, che, al motto di “Humans, not just influencers”, si propone, tramite l’innovazione tecnologica, di rinnovare il mondo di Instagram, il suo mercato e l’ambigua “politica degli influencer” attraverso un’etica e una riconoscibilità degli interlocutori, dando un metro analitico a utenti e aziende per allontanarsi da presunte truffe commerciali e non solo. Un progetto che, grazie anche alla mediazione della piattaforma di innovazione GELLIFY, è già approdato sui banchi degli investitori della Silicon Valley, pronti ad accogliere Virality già nel primo semestre del 2020.

Virality Powerboard nasce quindi da una sfida, ma al contempo da una richiesta crescente di questo mercato: guidare chi lavora su Instagram (aziende e influencer) a un utilizzo più trasparente e consapevole del mezzo. Come? Attraverso l’applicazione di algoritmi proprietari di intelligenza artificiale atti a gestire in modo ottimizzato contenuti e campagne di Influencer Marketing su Instagram e a offrire ai clienti i dati più importanti in ottica di scouting, analisi e attivazione di un qualsiasi influencer.

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.